IMPIANTI DI POTABILIZZAZIONE

per la produzione di acqua potabile



La sterilizzazione con raggi ultravioletti: la soluzione per le acque primarie


Tutti i modelli sono di:
  • Camera di debatterizzazione in AISI304 o AISI316 a seconda delle necessit$agrave;. Finiture sanitarie per impieghi farmaceutici e trattamento acque ultrapure.

  • Tubo in quarzo ultrapuro, ottenuto tramite estrusione (permeabilit$agrave; minima del 95% a 2573°).

  • Lampade UV a vapori di mercurio a bassa pressione (durata media: 9000 ore in uso continuo).

  • Quadri elettrici e centraline di controllo, sono realizzati secondo le norme CEI e corredati di ballasts elettronici, appositamente realizzati.



  • A differenza della sterilizzazione chimica che talvolta consente ai batteri di svillupare resistenza, l'irradiazione ultravioletta agisce direttamente sulla struttura genetica a livello di DNA.

    Una lampada germicida che emette radiazione ultravioletta a 254 nm opera molto vicino alla lunghezza d'onda ottimale per il massimo assorbimento da parte degli acidi nucleici.

    La disinfezione dell'acqua potabile con l'UV deve assicurare una dose minima per coprire questa grande variazione di sensibilità.

    Una riduzione di E. coli del 99,9% richiede una dose di 7.000 microwatt/cmq. mentre una simile riduzione di cisti dei protozoi richiede approssimativamente una dose di 105.000 microwatt/cmq.